Cos’è

12 Febbraio 2021 | Clarita Ferri

COS’È?
Quando si parla di “atletica leggera” si fa riferimento ad un universo movimenti diversi che ruotano attorno alle tre principali discipline: corsa, salto e lancio.

1- CORSA:

  • Corsa veloce: 100, 200, 400 o 800 metri
  • Corsa ad ostacoli: 10 ostacoli la cui altezza e distanza variano in base alla categoria di appartenenza
  • Fondo e mezzofondo: corse di resistenza dove si gioca molto sulla lunghezza della pista
  • Staffetta: gioco di squadra con quattro atleti che corrono solo per una specifica frazione di pista, per poi fare il passaggio del testimone
  • Marcia: camminata molto particolare in cui il piede dell’atleta non stacca mai dal terreno e quindi non effettua la fase di sospensione

2- LANCI:

  • Lancio del peso: lancia di un attrezzo di metallo di forma sferica da una pedana di forma circolare
  • Lancio del disco: lancio di un disco che possiede una parte centrale in metallo da una pedana più grande rispetto a quella del getto del peso protetta da una sorta di gabbia chiusa su tre lati per evitare incidenti quando l’atleta rotea su se stesso
  • Tiro del giavellotto: lancio di una sfera legata ad un’asta di ferro con impugnatura
  • Lancio del martello: lancio di un “martello” costituito da una sfera di metallo manovrata mediante un cavo d’acciaio dotato di impugnatura

3- SALTI:

  • Salto in lungo: l’atleta si posiziona su una pedana che consente di prendere la rincorsa e fare poi lo stacco per saltare
  • Salto triplo: si esegue sempre sulla stessa pedana, ma è diversa la distanza dallo stacco
  • Salto in alto: l’atleta prende la rincorsa per superare l’asticella e cadere poi su un materasso
  • Salto con l’asta: come prima, ma per effettuare il salto ci si aiuta con un’asta

PISTA
Esistono piste outdoor e indoor, anche se le prime sono più frequenti: si tratta di piste tra i 6 e i 10 anelli, con una lunghezza di 400 metri per 122 cm di larghezza. Le corsie sono separate da linee bianche e sono numerate dall’interno verso l’esterno. Il materiale sintetico utilizzato è il tartan, una novità rispetto alle vecchie piste in terra battuta. 

+Copia link